Come rendere la propria casa più eco sostenibile

Uno degli argomenti più ricercati e dibattuti degli ultimi anni riguarda il tema dell’eco sostenibilità e come rendere meno impattante sull’ambiente le nostre abitazioni, dalla scelta dei materiali con cui costruirle al tipo d’arredo. In questa guida abbiamo raccolto spunti e idee per rendere la propria casa più eco sostenibile ma senza rinunciare alla praticità e al comfort.

Hai sempre sognato una casa immersa nel verde con vista lago, o magari mare, e parchi con giardini per le tue passeggiate mattutine? Non è sempre possibile vivere in una casa immersa nella natura, o almeno trovare un’abitazione in posticini tranquilli e senza tutto quello smog, il frastuono delle automobili, il traffico e la calca di gente che ti travolge praticamente in ogni angolo di strada. Scegliere il posto in cui vivere è importante ma non è facile trovare un compromesso tra lavoro, famiglia ed esigenze di ogni tipo.

Una casa eco sostenibile e green è davvero possibile?

Se però non possiamo vivere in un ambiente super green, possiamo provare a ricrearlo noi nella nostra casa. Come si fa? Ecco per te una guida completa su come rendere la propria casa eco sostenibile ma senza rinunciare a uno stile originale e arredi di tendenza, al comfort e alla praticità di una casa piena di comodità. E infatti anche l’occhio vuole la sua parte. Se stai cercando la giusta ispirazione per una casa eco sostenibile ma pur sempre stilosa, leggi gli articoli di Glamcasamagazine.it per conoscere gli ultimi trend del momento per quanto riguarda il mondo dell’interior design, dagli stili d’arredo alla scelta degli accessori decor più in voga come le carte da parati, o quadri e poster per pareti irresistibili!

Che cos’è una casa eco sostenibile?

Prima di svelarvi trucchi e consigli, cerchiamo di definire bene il concetto di casa eco sostenibile. Una casa eco sostenibile è un’abitazione che rispetta l’ambiente, è realizzata con materiali atossici ed è molto efficiente dal punto di vista energetico, ma anche nella costruzione e nell’uso. Ci sono delle caratteristiche specifiche che una casa ecologica deve avere per essere tale. Partiamo dal design. La casa deve essere in armonia con l’ambiente circostante dal momento in cui vengono redatte le planimetrie. I materiali scelti devono essere tutti naturali, riciclabili e non inquinanti, ovviamente. Gli elettrodomestici che andremo a scegliere devono ridurre il consumo energetico della casa.

Riassumendo, gli obiettivi di una casa eco sostenibile sono:

  • produrre la minor quantità di agenti inquinanti;
  • ridurre le eventuali perdite di energia;
  • risparmiare denaro.

Caratteristiche di una casa eco sostenibile

Le case ecologiche mirano a ridurre al minimo non solo l’impatto ambientale riguardo la loro costruzione, ma anche il loro utilizzo nel tempo. Gli elettrodomestici utilizzati in una casa eco sostenibile devono rispettare anche i principi dell’architettura sostenibile, e cioè devono essere rispettosi dell’ambiente e contribuire a ridurre i consumi energetici. Questi elettrodomestici non solo riducono i consumi energetici della casa, ma consentono anche di risparmiare parecchio sulla bolletta della luce.

Se vuoi saperne di più, in questa guida ti elenchiamo tutti i vantaggi dell’installazione di pannelli fotovoltaici.

Energia rinnovabile: pochi sprechi e addio bolletta salata

Quando si progetta una casa eco sostenibile dobbiamo prestare molta attenzione alla scelta delle fonti energetiche. Una casa sostenibile ha un isolamento termico migliore, finestre e porte sigillate, raffreddamento e riscaldamento efficienti, illuminazione ed elettrodomestici a basso consumo energetico, servizi igienici a risparmio idrico. Il consiglio è di optare su fonti rinnovabili a partire dall’energia utilizzando quindi le risorse naturali. Vengono infatti consigliati i pannelli solari spesso installati sul tetto di casa. Preferisci poi lampadine a risparmio energetico, tipo LED per illuminare gli ambienti.

Attenzione alla scelta delle finestre di casa

Le finestre sono responsabili di oltre il 50% dell’energia persa in una casa. Quando costruisci una casa sostenibile, prendi in considerazione i doppi vetri, i rivestimenti speciali e i telai non conduttivi. Un consiglio è quello di adattare la scelta della tua finestra al clima in cui vivi. Le finestre con doppi vetri sono ideali per i climi più caldi, mentre i telai isolati, le finestre con triplo vetro e i design che evitano le correnti d’aria sono i migliori per i climi più freddi.

Il legno: un materiale versatile e naturale

Per costruire una casa rispettosa dell’ambiente è fondamentale scegliere materiali da costruzione che siano non solo naturali, ma anche sostenibili e quindi riciclabili. Il legno è il materiale più utilizzato proprio per i motivi citati nella costruzione di queste tipologie di abitazioni. Naturale, rinnovabile e generalmente originario da foreste gestite in modo sostenibile, è anche un ottimo isolante. Il legno è anche un materiale estremamente versatile e dall’estetica originale, possiamo abbinarlo a diversi stili d’arredo, tra cui un ottimo modo per arredare casa con interni in stile vintage.

Scegliere vernici ecologiche e vernici a base d’acqua

Quando dipingi le pareti di casa, ma anche gli esterni e la zona outdoor, opta per vernici ecologiche e vernici a base d’acqua. Non solo è una scelta migliore per la vivibilità della tua casa, ma è anche una scelta sostenibile per l’ambiente. Le vernici ecologiche infatti sono meno tossiche da produrre e miglioreranno la qualità dell’aria interna della tua abitazione.

Prediligere un sistema d’irrigazione a goccia per il giardino

Per innaffiare il tuo giardino non solo in modo più sostenibile possibile ma anche con comodità, preferisci un impianto d’irrigazione a goccia. In questo modo non sprecherai acqua, ma ogni pianta, fiore o aiuola avrà la giusta quantità necessaria e senza inutili sprechi.