Canapa: gli effetti sorprendenti sulla bellezza

La canapa è una pianta che, da qualche anno a questa parte, sta facendo sempre più parlare di sé. La cosa non deve sorprendere dato il suo essere caratterizzata da diversi benefici importanti. Alcuni di questi, riguardano la bellezza della pelle. Soprattutto negli ultimi due anni che ci hanno visto cambiare drasticamente le abitudini, l’interesse nei confronti dei rimedi naturali che permettono di sfoggiare una pelle più bella è cresciuto tantissimo. Tra questi, rientrano alcuni prodotti derivanti dalla pianta che abbiamo citato nelle righe precedenti (l’optimum per avere la garanzia della massima qualità è focalizzarsi su soluzioni aventi come materia prima la canapa italiana).

Dopo questa doverosa premessa, non resta che entrare nel vivo delle caratteristiche dei prodotti che consentono di apprezzare gli effetti della canapa sulla pelle.

Alla scoperta dell’olio di canapa

Quando si parla di rimedi naturali grazie ai quali è possibile apprezzare un miglioramento notevole della qualità della pelle, un doveroso cenno deve essere dedicato all’olio di canapa. Diverso dall’olio di cannabis – purtroppo si tende spesso, sbagliando, a confondere i due prodotti – si ottiene a seguito della pressatura dei semi della pianta (l’appena citato processo avviene a freddo).

Cosa dire delle proprietà del prodotto sulla pelle? Innanzitutto che si tratta di un portentoso antiossidante. L’olio di canapa, infatti, è contraddistinto dalla presenza di attivi potentissimi contro i radicali liberi, ossia gli acidi grassi omega 3, omega 6 e omega 9, noti anche per i loro benefici antinfiammatori.

Prodotti cosmetici al CBD

Come già accennato, negli ultimi anni si sta dibattendo molto attorno alle proprietà della canapa. Nell’ambito dei temi al centro dell’attenzione, è possibile citare il CBD e le sue applicazioni. Questo principio attivo della cannabis, conosciuto anche con il nome di cannabidiolo, è da anni chiamato in causa come ingrediente di prodotti cosmetici, dalle creme ai detergenti viso.

Le sue proprietà per la pelle sono diverse. Si va dall’efficacia dal punto di vista del rinnovamento cellulare, fino alla capacità di ridurre le infiammazioni e, in particolare, la proliferazione di sebo. In virtù della caratteristica appena citata, il cannabidiolo è spesso impiegato come ingrediente per prodotti naturali finalizzati al controllo e alla prevenzione dell’acne.

Non c’è che dire, la canapa è davvero una pianta preziosa per la nostra bellezza: un altro motivo per cui vale la pena di valutarla come alleata in ambito cosmetico è la sua ricchezza in vitamina E, altro portentoso antiossidante.

Gli effetti indiretti

Fino ad ora, ci siamo soffermati sulla canapa come alleata di bellezza parlando dei suoi effetti diretti sulla pelle, ossia quelli derivanti dall’applicazione concreta di determinati prodotti. Il bello di questa pianta è legato al fatto che, nel momento in cui si discute del tema attorno al quale ruota questo articolo, c’è davvero tanto di più! Forse non tutti sanno che… la cannabis può anche avere effetti indiretti fantastici su come ci vediamo allo specchio.

A tal proposito è bene chiamare in causa l’olio di CBD e la sua efficacia rilassante. In questo periodo sono tantissime le persone che hanno a che fare con livelli di stress ostici da gestire. Nel momento in cui si chiamano in causa i rimedi naturali migliori per affrontarli – attenzione, stiamo parlando di stress e non di patologie come la depressione, situazione che richiede l’intervento di uno psicoterapeuta – un doveroso cenno deve essere dedicato proprio all’olio di CBD, che si assume per via sublinguale (il che è oggettivamente molto comodo). Meno stress, come ben si sa, è sinonimo di un volto più riposato e gradevole.

Nel caso di questo prodotto – popolarissimo tra quelli derivati dalla cannabis – si ha anche l’oggettivo pro di poter partire dal grado di purezza più basso – il principio attivo è sempre diluito – il che è l’ideale se si è alle prime armi con l’utilizzo dell’olio di cannabidiolo.