Le porte interne nell’arredamento

Nonostante spesso siano sottovalutate, le porte sono essenziali elementi dell’arredamento di una stanza o dell’intera casa, al pari di mobili, quadri ed elementi decorativi. Trovare le porte più adatte allo stile che desiderate può non essere la cosa più semplice del mondo, ma, tenendo ben presente le grandi possibilità di personalizzazione che le porte da interni spesso permettono, non dovete temere di non riuscire a trovare subito le porte ideali, potete sempre sfruttare alcuni trucchi per rendere una porta non esattamente perfetta quella adatta per il vostro scopo.

Caratteristiche delle porte

Per selezionare la vostra porta ideale tra le molte presenti in commercio avrete bisogno di avere le idee abbastanza chiare su quali sono le diverse caratteristiche tra cui vi troverete a scegliere e di essere sicuri che la porta che avete in mente si armonizzi bene con il resto dell’ambiente.

La prima scelta che dovete fare è sicuramente quella dello stile: le porte in stile moderno, in generale, si presentano più minimaliste ed essenziali, mentre le porte in stile classico presentano forme definite arricchite da cornici e decorazioni. Questa scelta è molto importante anche per quanto riguarda le scelte successive, quindi occorre fare le dovute considerazioni sin da subito.

Le porte interne possono essere in diversi materiali, ma in generale si hanno porte in legno e nei suoi diversi derivati, le porte in vetro e le porte in laminato o laminatino. Ogni materiale, oltre che alle chiare differenze estetiche, ha anche caratteristiche diverse a livello di isolamento acustico e termico, resistenza all’usura e ai possibili danni.

Valutate attentamente, facendo approfondite ricerche sui materiali di cui preferite l’aspetto, quale dovrebbe essere la vostra scelta e confrontatela alla posizione che la porta avrà in casa e alla sua funzione: una porta del bagno, ad esempio, non dovrebbe aver parti in vetro, nemmeno se smerigliato o lavorato in altro modo, così da garantire la dovuta privacy ai membri della famiglia ed agli ospiti.

Per prendere l’ultima decisione dovete valutare non solo l’estetica della porta, ma anche lo spazio che avete in casa e dove intendete installarla: volete e avete lo spazio per una porta a battente oppure desiderate una porta a scomparsa o a scorrimento?

Le porte a battente sono molto più diffuse, e, rimanendo sempre alla vista, costituiscono un elemento di arredo sempre presente nella stanza, mentre le porte a scorrimento permettono di risparmiare dello spazio prezioso e non risultano visibili quando sono aperte, quindi potrebbero essere l’ideale se il loro stile non si adatta perfettamente al resto della stanza o se si vogliono collegare due ambenti diversi dando un’ idea di apertura e continuità.

Personalizzare una porta interna

Se non riuscite a trovare il modello ideale per la vostra porta interna oppure il vostro budget non vi permette di cambiare tutte le porte di casa, ci sono diverse soluzioni ed idee che potete attuare.

Potete provare a cercare delle decorazioni adesive o dei tessuti con cui arricchire la porta, oppure farla ridipingere o ridipingerla voi stessi a vostro piacimento; per la maniglia e la serratura, invece, potete chiamare un fabbro in provincia e farvi installare quella che desiderate. Potete anche verificare il prezzo di alcune targhe e targhette personalizzate per porte: sono piccoli particolari che abbelliranno la vostra porta e vi aiuteranno ad armonizzare lo stile della porta con il resto della casa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *