Sistemi di marcatura industriali: tecniche e principali tecnologie

Il packaging di un prodotto deve essere pensato e studiato in tutta la sua interezza: la marcatura e l’etichettatura compresi.

In questo articolo oggi grazie ad Alfatec Marcatura, azienda che realizza sistemi di marcatori industriali  andremo a vedere tutte le tecnologie che offrono delle stampe e marcature sempre più nitide e precise.

È importante dire che scegliendo la tecnica di stampa più corretta sarà possibile applicare codici e informazioni su ogni tipologia di materiale.

Una soluzione permanente con la marcatura diretta

Con la marcatura diretta si intende la stampa che viene effettuata direttamente sul pack del prodotto.

Nel caso in cui il prodotto non presenti nessuna confezione, la marcatura deve essere effettuata direttamente sul prodotto: ecco perché si chiama marcatura diretta.

La marcatura diretta è utilizzata in campi dove i dati da riportare sono “dati variabili”, ovvero la data di scadenza, codici identificativi e il numero del lotto.

Ma non solo, infatti grazie alle stampanti a marcatura diretta è possibile incidere sul prodotto un brand o di personalizzare la marcatura nei casi di produzione conto terzi.

Come possiamo intuire esistono diverse tipologie di stampa diretta e la scelta del macchinario deve essere adattato a seconda del risultato che si vuole ottenere o in base alla superficie del prodotto.

Marcatori industriali inkjet: nitidezza e precisione

Tra le tipologie di marcatori diretti possiamo trovare i marcatori industriali Inkjet.

I marcatori industriali Inkjet funzionano esattamente come delle stampanti domestiche, grazie al getto di inchiostro viene stampato sulla confezione o sul prodotto.

Questa tipologia di stampa ha molteplici vantaggi tra cui: alta precisione, velocità e una stampa molto nitida.

Questa stampante è ottima anche se si ha la necessità di stampare immagini complesse come bar code o qr code.

I marcatori industriali Inkjet sono solitamente utilizzati per la marcatura di imballaggi per la spedizione e da immagazzinare: i risultati saranno ottimali su un materiale cartaceo.

La stampa a caldo: utilissima per la codifica industriale

Anche in questo caso all’interno della marcatura industriale possiamo trovare un colosso: il sistema di stampa a caldo!

Come funziona? Molto semplice: l’oggetto che deve essere marchiato si trova su una pellicola, in gergo chiamata foil, che con il calore permette di trasferire l’inchiostro sulla superficie da stampare.

Proprio grazie al calore il prodotto con i dati da stampare saranno permanenti.

Questa particolare stampa è apprezzata in quanto può essere utilizzata su ogni superficie, compresi metalli e plastiche di ogni genere.

Marcatori laser: risultati di qualità e affidabili

Tra i marcatori industriali troviamo anche i marcatori laser, da anni ormai sono apprezzati in tutto il mondo grazie ai bassi costi e alla loro affidabilità.

Le stampe a laser sono utili per riportare tutti i dati identificativi del lotto e altri dettagli importanti direttamente sul prodotto.

Il laser scava leggermente la confezione ed imprime in maniera indelebili tutte le informazioni, creando un effetto finale opaco che aumenta la leggibilità sulla confezione.

Questa tecnologia può essere usufruita su qualsiasi superficie, particolarmente indicata per le stampe di piccola dimensione e con una buona risoluzione.

I sistemi di etichettatura e di stampa Indiretta

Se nei paragrafi precedente abbiamo visto la stampa diretta, ora vogliamo dare risalto a queste stampanti che in ogni occasione ci salvano la vita.

Infatti, al contrario della stampa precedente la tipologia di stampa indiretta prevede la stampa su una etichetta incollata sul prodotto.

Questa marcatura è molto utile in quanto rispetto alla marcatura diretta ha un costo minore.

Sicuramente ti starai chiedendo: ma perché hanno due prezzi così differenti?

La verità è che nonostante la sua funzionalità di alta qualità ha anche dei difetti rispetto alla marcatura diretta e sono:

  • La stampa non è indelebile
  • Le etichette si possono strappare, buttando via così anche la sua stampa.!