Mete nascoste e poco conosciute in Liguria? Ecco quali sono quelle da visitare

Spesso e volentieri, tutti coloro che amano i viaggi sanno perfettamente come ci siano delle mete turistiche che sono fin troppo battute, mentre in alcuni casi si tende a conoscere veri e propri angoli di Paradiso presenti sul nostro pianeta.

La Liguria, ad esempio, è una delle regioni più belle di tutta la penisola italiana, molto apprezzata e amata anche da parte dei turisti stranieri, che non perdono occasione, soprattutto durante la stagione estiva, per visitarla. Il vantaggio è quello di poter trovare attività che soddisfano ogni preferenza ed esigenza: si va dai giri in bici su piste ciclabili contornate da tantissimi fiori, fino alla scoperta di città con una storia incredibile alle spalle,  passando per attività più ludiche, trovando supporto online su portali che ad esempio offrono i servizi di escort genova.

Bussana Vecchia

Andando alla scoperta dei luoghi meno conosciuti della Liguria, non si può non passare da Bussana Vecchia. Si tratta di una località che si trova molto vicino a Sanremo e anche non così lontano rispetto al confine con la Francia.

Ebbene, Bussana Vecchia, per chi non lo sapesse, è una sorta di antico borgo fantasma che, per buona parte dello scorso secolo, non ha avuto nemmeno un abitante, per colpa delle drammatiche conseguenze di un terremoto. Pare, però, che nel corso degli ultimi anni lo scenario sia differente, con diverse persone che sono tornate ad animare questo piccolo borgo, anche grazie alla presenza di una comunità di artisti che ha dato nuova vita alle vite acciottolate del paese, con l’apertura di botteghe e gallerie d’arte.

I giardini Hanbury

Anche se il nome fa pensare a degli spazi verdi tipicamente inglesi, in realtà i giardini Hanbury non sono altro che un vero e proprio parco botanico che si colloca proprio vicino a Ventimiglia. Ebbene, per chi non lo sapesse, si tratta di uno dei giardini più belli dell’intera penisola italiana.

Un panorama che ha ben pochi eguali, visto che i giardini si affacciano sul mare, per un giardino in cui si possono trovare tantissime specie ed esemplari anche molto rari, che riescono a garantire uno scenario perfetto di quella che è la vegetazione della macchia mediterranea. In questo meraviglioso parco c’è la possibilità di ammirare anche il Palazzo Orengo di Ventimiglia, che presenta una spettacolare torre panoramica, per non parlare di altre strutture affascinanti, come Casa Bellini, ma anche diverse serre e fattorie con tanti animali, senza dimenticare pure un museo archeologico in cui si possono ammirare tanti fossili che risalgono alla preistoria.

I sentieri all’interno del Parco delle Cinque Terre

Tutti conoscono le Cinque Terre, vero? Eppure, solamente in pochi hanno provato almeno una volta la bellezza dei sentieri del Parco delle Cinque Terre. Per gli amanti dell’escursionismo dovrebbe diventare una vera e propria tappa obbligata, anche per via della rigogliosa e meravigliosa natura che si trova tutt’intorno.

Ci sono così tanti sentieri che c’è solo l’imbarazzo della scelta, anche se il consiglio migliore è quello di optare per i percorsi più adatti alla propria preparazione e alle proprie capacità. Ogni percorso che si trova nel Parco delle Cinque Terre ha il grande pregio di essere segnalato e indicato in modo assolutamente preciso ed evidente, con la distinzione tra sentieri azzurri e quelli rossi. Tra i percorsi che vengono suggeriti più di frequente troviamo certamente quello che risale lungo la costa e che parte da Riomaggiore fino ad arrivare a Monterosso. Non mancano certamente i percorsi più impegnativi: in tal senso, si segnala quello che collega Portovenere con Levanto. In ogni caso, qualsiasi escursione deve essere programmata con la massima cura per ogni dettaglio, in modo tale da godersi un’esperienza unica senza alcun imprevisto.