Loading...

SoloSapere.it Logo SoloSapere.it

Manutenzione piscina, i migliori prodotti da usare

Da redazione

Luglio 17, 2023

Manutenzione piscina, i migliori prodotti da usare

Un’attività di manutenzione corretta e frequente è fondamentale permette di conservare la piscina sempre in perfette condizioni. In questo modo, ecco che l’acqua della stessa piscina si mantiene cristallina e non viene colpita da alcun problema.

Nel momento in cui si parla di manutenzione di una piscina, bisogna sottolineare quanto sia importante anche provvedere alla pulizia dei vari rivestimenti, indipendentemente dal materiale che è stato usato.

Quindi, una volta che si programma l’esecuzione corretta dell’attività di manutenzione, è necessario seguire tutta una serie di suggerimenti, per evitare che i vari rivestimenti si possano danneggiare e, in modo particolare, per scongiurare che si verifichino delle problematiche che possano estendersi alle persone che usano la piscina nella quotidianità, soprattutto in estate ovviamente.

Cosa fare quando l’acqua è torbida o piena di alghe

Non c’è solo lo svolgimento di una corretta e frequente manutenzione, dal momento che è necessario seguire con grande cura e attenzione la risoluzione di problematiche particolari, come nel caso delle acque torbide, oppure la diffusione di alghe e così via.

Si tratta di problemi che possono insorgere per tanti motivi differenti. Ad esempio, si potrebbe trattare di una manutenzione non così frequente, ma anche dei picchi di calore notevolmente forte, il fatto che tante persone facciano il bagno in piscina molto spesso e così via.

Non solo, è fondamentale anche tener conto che bisogna affrontare le problematiche che sono tipicamente correlate ad ogni stagione. Basti pensare alla stagione autunnale, dove le foglie possono finire all’interno della piscina, mentre in estate uno dei problemi più noiosi da risolvere sono le mosche. È chiaro che nei casi più gravi si dovrà per forza di cose considerare l’uso di prodotti specifici, come gli antialghe piscine.

Come mantenere pulita l’acqua della vasca

Una delle priorità per chi ha una piscina è sicuramente quella di curare la qualità dell’acqua presente nella vasca. Indipendentemente dalla tipologia di disinfezione che è stata scelta per la cura della propria piscina, quindi o il sale oppure il cloro, ecco che si dovrà procedere ad effettuare un controllo in modo regolare, quantomeno una volta ogni sette giorni di alcuni parametri. Si tratta, giusto per fare qualche esempio, del disinfettante, del ph, così come dell’alcalinità e dello stabilizzante.

Tutti questi valori devono essere oggetto di un attento monitoraggio, sfruttando un apposito kit dedicato proprio all’analisi dell’acqua.

Al contempo, non deve mai mancare un’ispezione visiva dell’aspetto in cui si presenta la piscina. In questo modo, si scongiurerà, in buona parte delle situazioni, l’impiego di tutti quei prodotti che vengono realizzati con il cloro per svolgere un tipo di trattamento che viene denominato “shock”.

È facile intuire come tutti i valori che sono oggetto di rilevazioni devono essere pienamente conformi rispetto a tutti quei parametri che vengono riportati all’interno del kit.

E, nel caso in cui si trovassero dei valori non corrispondenti a tali requisiti, ecco che si dovranno utilizzare degli appositi prodotti. Spesso, purtroppo, è sufficiente anche solamente un valore che non è conforme a tali parametri ed ecco che, magari in modo progressivo, anche tutti gli altri cominciano a degradare.

Quando serve svolgere un trattamento di disinfezione

I prodotti che sono dedicati alla cura e al trattamento di disinfezione dell’acqua della piscina, indipendentemente dal fatto che si stia parlando del correttore di ph piuttosto che del trattamento con il cloro shock, si possono trovare sul mercato in varie forme, come ad esempio in granulato, in forma liquidità, oppure come pastiglia.

È bene chiarire come ogni prodotto va subito in una situazione specifica, visto che vengono realizzati appositamente per la risoluzione di problematiche ben specifiche e non devono essere mischiati tra loro in nessun caso.

redazione Avatar

redazione