Loading...

SoloSapere.it Logo SoloSapere.it

Cinque motivi per cui vale la pena fare un safari

Da redazione

Aprile 15, 2024

Cinque motivi per cui vale la pena fare un safari

Vuoi uscire dalla routine quotidiana e hai pensato di fare un viaggio diverso dal solito per riconnetterti con te stesso. Non vuoi più visitare grandi città, mete per molti turisti, ma vuoi riscoprire ed entrare in contatto con la natura. Infatti, i viaggi non solo servono per visitare nuovi posti ma sono anche un potente mezzo di apprendimento e crescita personale. Ogni destinazione offre lezioni preziose poiché l’interazione con persone provenienti da diversi contesti culturali con valori e sensibilità diverse arricchisce la nostra visione del mondo rendendoci più consapevoli e aperti.

Se sei una persona che vuole vivere avventure straordinarie, provare emozioni profonde e stare in contatto con la natura, un Tanzania safari è ciò che fa per te. La Tanzania è una terra spettacolare, possiede molti grandi parchi naturali che occupano una grande fetta del territorio. Tra i più famosi ritroviamo il Ngorongoro, il Parco nazionale del Serengeti e la Riserva di caccia del Selous. Il clima che troverai sarà tropicale, il che vuol dire che le temperature, sia durante le stagioni fredde che vanno da maggio ad agosto, sia durante le stagioni calde da novembre a febbraio, saranno miti e perfette per scoprire quel mondo.

Se sei ancora indeciso se partire o meno per questa fantastica avventura, ecco di seguito, cinque motivi per cui vale la pena fare un safari:

Connessione con la natura

Se vuoi davvero immergerti nella flora incontaminata lontana da ogni insediamento umano, i safari offrono davvero un’opportunità unica per connettersi con la natura in modo autentico e profondo. Attraverso osservazioni degli animali, esplorazioni della flora locale e momenti di tranquillità nella savana o nella giungla, è possibile vivere un senso di meraviglia e scoperta.

Avventura ed emozione

Avvistare grandi predatori come i big five (leoni, elefanti, leopardi, bufali e rinoceronti) non capita tutti i giorni, soprattutto perché è un tipo di fauna che non si trova in Italia. A rendere tutto ancora più speciale e adrenalinico è l’immersione totale nella natura. Rispetto agli zoo, dove gli animali sono facilmente visibili perché vivono in quel perimetro messo a disposizione dagli essere umani, durante il safari il concetto è totalmente diverso. Infatti, qui sono le persone a subordinarsi agli animali i quali vivono liberamente nel loro habitat seguendo le proprie regole. Questa ricerca, che può durare anche tutta la giornata, regala emozioni uniche.

Educazione e consapevolezza

Quando ci spostiamo dai luoghi che ci sono familiari e ci avviciniamo ad altri posti dove si vive diversamente il nostro punto di vista matura ed evolve. Dai luoghi in cui si rispettano la natura, l’ecosistema e la fauna selvatica, apprendiamo i valori del rispetto, della cura e della salvaguardia. Diventiamo più consapevoli e sensibili sul nostro impatto nel mondo e cresce la coscienziosità sulla necessità di proteggere gli habitat e preservare la biodiversità per le generazioni future.

Relax e rigenerazione

Per tutte quelle persone che non dicono mai no alle avventure e non hanno paura di cimentarsi in nuove esperienze, partecipare ad un safari può anche essere un’esperienza rilassante ma soprattutto rigenerante. Non capita tutti i giorni di immergersi nella tranquillità della natura, ascoltare i suoni della savana o della foresta, godere del sole e dell’aria aperta. Allontanarsi dalla routine quotidiana e dal trambusto cittadino ha effetti benefici sullo stress e sul benessere mentale e fisico.

Esperienza unica nella vita

Infine, alla fine dell’esperienza avrai vissuto un viaggio ricco di emozioni, consapevolezza e nuova sensibilità. Il contatto diretto con la natura selvaggia e gli animali in libertà nel loro habitat naturale creeranno ricordi stupendi che ti lasceranno qualcosa di prezioso per sempre.

redazione Avatar

redazione