Alla scoperta dei borghi più belli della Lombardia

Andare alla scoperta dei borghi più belli della Lombardia è un’avventura divertente, educativa e culturale perfetta per riuscire a scoprire alcuni dei centri storici più belli d’Italia. Se arrivi in Lombardia con l’aereo potrai prendere un taxi Malpensa e raggiungere Milano oppure potrai scegliere di andare direttamente verso uno dei borghi più belli della Lombardia.

La primavera e l’autunno sono sicuramente due stagioni ideali per scoprire la bellezza dei borghi della Lombardia, per vivere appieno la vita nei boschi e nei giardini. In estate, invece, il divertimento è assicurato, si possono fare delle gite in montagna, oppure fare una dolce navigazione sui laghi.

Scopriamo insieme quali sono i borghi più belli della Lombardia!

Bellano (Lecco)

Una meta da raggiungere assolutamente è sicuramente Bellano sul lago di Como vicino a Lecco, e distante all’incirca un’ora da Milano. Bellano è un centro che offre un’interessante attrazione storica e culturale ed è un punto di partenza ottimale per fare delle escursioni nella zona dell’entroterra oppure direttamente sul lago. Non bisogna assolutamente perdere una gita alla gola naturale dell’Orrido che è stata creata ben 15 milioni d’anni dal torrente che l’attraversa ossia il Pioverna, le cui acque hanno modellato marmitte e spelonche.

Borgo Santa Caterina (Bergamo)

Un borgo di Bergamo, sito nella parte bassa della città, molto animato e vivace durante tutto il giorno è sicuramente Borgo Santa Caterina. Il nome del borgo deriva da Via Santa Caterina che l’attraversa e comprende sia piccoli sia grandi tesori preziosi da scoprire. Si parte dalla scoperta dell’Accademia Carrara dove è possibile vivere un’esperienza museale davvero interessante. Inoltre, il Santuario dell’Addolorata offre una visione delle tele che sono conservate nella Chiesa Parrocchiale e nel Parco Suardi. Infine, non si può che raggiungere Bergamo da questo borgo.

Castelponzone (Cremona)

Un borgo antico e meraviglioso da visitare in Lombardia è sicuramente Castelponzone. L’antico borgo murato, anche se in parte ormai andato distrutto, ha un fascino rurale e artigianale. Molto interessante per chi ama la bellezza della campagna, gli alberi che delimitano il campo, la pianura, i fiori e le acque languide. Insomma, il posto perfetto per chi cerca di passare delle giornate all’insegna della pace e del relax.

Fortunago

Volete fare un tuffo nel Medioevo? Allora dovete raggiungere Fortunago, un piccolissimo borgo celtico arroccato sulla cima del colle. Passeggiando per Fortunago è possibile scoprire le stradine acciottolate in pietra, tra i boschi di castagno e di roverelle. Molto bella la torre che svetta sul borgo e che ricorda l’antica rocca. Inoltre, in alcuni periodi dell’anno è possibile anche partecipare a sagre ed eventi.

Gradella (Cremona)

Il borgo di Gradella, in provincia di Cremona, ha una lunga storia che risale a Federico Barbarossa. Oggi questo piccolo borgo presenta delle meravigliose casette mattonate, delle facciate porticate e delle corti che comunicano tra loro in modo romantico e unico.

Gromo (Bergamo)

Situato su un promontorio roccioso circondato dalle abetaie e dai prati, famoso per le sue antichità e per le miniere di argento e ferro, questo borgo è sicuramente il posto per farsi conquistare dal sapore storico e medievale. Non solo, nel cuore del borgo è possibile scoprire la bellissima Piazza Dante e il Castello Ginami.

San Benedetto Po (Milano)

Infine, tra i borghi da scoprire c’è sicuramente San Benedetto Po. La storia di questo borgo si fonde alla perfezione con il monastero benedettino di Polirone. A San Benedetto Po è possibile perdersi nel silenzio della campagna, con un paesaggio costellato di: ville, oratori, pievi, corti agricole. Nel borgo è possibile scoprire anche l’ingresso del monastero e la maestosa piazza medievale.