Le principali mete turistiche da visitare in Messico

Spiagge bellissime, una deliziosa scena culinaria, una cultura festosa e antiche piramidi fanno del Messico una destinazione turistica molto popolare. Il Messico è una terra di colori e contrasti. La capitale, Città del Messico, è una metropoli enorme che vanta un centro storico, i migliori musei del paese e opportunità di shopping chic. E poi c’è l’enigmatica città di Oaxaca, che ospita l’architettura coloniale e un fantastico festival del Giorno dei Morti. Tracce del passato precolombiano, all’interno del Messico, si trovano a Teotihuacan, con la sua piramide risalente al 200 d.C. e il sito archeologico di Chichen Itza nella penisola dello Yucatán. Insomma, ecco quali sono le principali attrazioni turistiche da visitare in Messico.

Puebla

Fondata nel 1531, Puebla, nel Messico centrale, è la quinta città più grande del paese con oltre 2 milioni di abitanti. La sua posizione strategica, a metà strada tra il porto di Veracruz e Città del Messico, ne ha fatto una città importante. Oggi questa affascinante città coloniale si abbina perfettamente con i viaggiatori affamati, dal momento che è conosciuta come la capitale gastronomica del Messico.

Se si viaggia in Messico, bisogna assolutamente provare il mole poblano, un piatto tradizionale messicano che si dice sia stato inventato all’interno di questa città. All’ombra del vulcano Popocatepetl, i visitatori di Puebla non vorranno perdersi anche la Catedral de Puebla, con le sue statue in onice e il soffitto a cupola che si ispira a quello di San Pietro a Roma. La vicina città di Cholula vanta una delle più grandi piramidi mai costruite, anche se la struttura è stata fortemente trascurata nel corso dei secoli.

Oaxaca

Capitale dell’omonimo stato, Oaxaca si trova in una valle sotto le montagne della Sierra Madre. L’architettura coloniale, i siti archeologici, un’atmosfera tranquilla e uno dei migliori festival del Giorno dei Morti ne fanno una destinazione turistica popolare nel Messico meridionale. Nel cuore di Oaxaca si trova l’affascinante piazza della città, Zocalo, dove i turisti possono ammirare bellissimi monumenti coloniali come la chiesa di Santo Domingo, visitare i musei, fare shopping di souvenir e rilassarsi in un caffè all’aperto.

Diversi siti archeologici nei dintorni della città possono essere esplorati, come Monte Alban. Arroccato su una montagna, il Monte Alban era il sito dell’antica capitale degli abitanti zapotechi. Una visita qui presenta viste impressionanti sulla valle.

Città del Messico

Capitale del Messico, Città del Messico è una delle città più grandi del mondo, composta da molti gruppi etnici provenienti da tutto il mondo. Non solo è il più importante centro politico, culturale ed educativo del Messico, ma è anche uno dei più importanti centri finanziari dell’America Latina.

Nonostante non ci siano spiagge a Città del Messico, i turisti scopriranno un gran numero di cose interessanti da vedere e da fare: il Centro Storico è brulicante di punti di riferimento importanti come la Plaza de la Constitucion, la Cattedrale Metropolitana, il Palazzo Nazionale e le rovine di un antico tempio azteco.

Teotihuacan

L’Egitto ha le sue piramidi, così come Teotihuacan, un tempo la città più grande non solo del Messico precolombiano, ma anche del mondo intero. Le piramidi furono costruite tra il 100 e il 450 d.C., periodo in cui Teotihuacan stava emergendo come importante centro religioso in Mesoamerica. Infatti, il suo nome significa “luogo di nascita degli dei”, un termine coniato dagli Aztechi che trovarono Teotihuacan secoli dopo la sua caduta. I monumenti più importanti sono le Piramidi del Sole e della Luna, e il Tempio di Quetzalcoatl.

Teotihuacan divenne famosa per la sua pianificazione urbana, un concetto che viene seguito oggi in tempi moderni. Teotihuacan fa una buona gita di un giorno da Città del Messico, che si trova a soli 50 km (30 miglia) di distanza.

Mexico Beach

Il Messico non manca di belle spiagge sulle sue vaste coste, che includono il Golfo del Messico e il Mar dei Caraibi ad est e l’Oceano Pacifico ad ovest. Alcune delle destinazioni balneari del Messico erano un tempo città che gradualmente guadagnarono popolarità come destinazioni turistiche (come Puerto Escondido), mentre altre furono concepite fin dall’inizio come città di villeggiatura (come Cancun).

Chichen Itza

Situata nella penisola dello Yucatán, Chichen Itza è la più famosa di tutte le grandi città maya, nonostante le sue strutture più famose non abbiano una tipica architettura maya classica ma mostrano forti influenze da altre civiltà del Messico centrale. È anche la più sviluppata tra le molte rovine maya del Messico e, per questo, è affollata di numerosi turisti.

Tuttavia, la combinazione di monumenti in scala e il misterioso e preciso calcolo astronomico negli edifici rendono Chichen Itza davvero sorprendente. Molti turisti visitano Chichen Itza come gita di un giorno, soprattutto da Cancún o Merida, ma è anche possibile soggiornare qui per una o due notti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *